A+ | A- | Reset
  • Italiano
  • English
01.gif
In movimento PDF Stampa E-mail
Pistoia e la sua provincia offrono molte opportunità a chi vuole trascorrere vacanze attive. Il paesaggio naturale è ancora integro, con acque, paludi, boschi, campi e prati accessibili a tutti. Le distanze non sono mai eccessive. Ci si può facilmente spostare a piedi, in bicicletta, in autobus o in treno. E’ facile accedere ad una estesa rete di percorsi e sentieri ancora poco conosciuti da scoprire a piedi, a cavallo o in sella ad una bicicletta. Tra le innumerevoli attività sportive proposte dal territorio, da praticare non senza cogliere la bellezza di un ambiente affascinante, spiccano lo sci e il golf. Insomma, una natura intatta tutta da esplorare e vivere in movimento.
Bicicletta
Il territorio della provincia di Pistoia è assai vario, dalla collina alla montagna, dalla pianura alla palude. Ma non è grande e le distanze tra le attrazioni e i luoghi da visitare non sono mai eccessive. Per questo è un’area particolarmente adatta per chi va in bicicletta. sport.jpgE’ possibile esplorare il territorio lungo strade scarsamente trafficate percorrendo le piste riservate ai ciclisti lungo itinerari che ricalcano vecchi tracciati di vie etrusche, romane e medievali o attraversando i sentieri silenziosi dei boschi. In particolare i piccoli borghi sparsi lungo tutto il territorio provinciale sono collegati da tranquille strade asfaltate, sentieri e mulattiere che consentono di godere di panorami inaccessibili con altri mezzi. La bicicletta da corsa a Pistoia è una tradizione. Qui sono nati e vivono tanti campioni da Serafino Biagioni maglia gialla al Tuor de France del 1951 a Andrea Tafi, Maximilian Sciandri commissario tecnico della nazionale inglese, Luca Scinto e Franco Ballerini, commissario tecnico della nazionale italiana. Il paesaggio pistoiese è ricco di tracciati non impegnativi, ma anche di dolci pendenze e salite tecniche
Golf
La provincia di Pistoia è "un paese del golf ancora da scoprire" dove praticare questa affascinante attività sportiva significa soprattutto relax in un'atmosfera piacevole e informale. Si può giocare a golf all’ombra di pievi medievali, olivi secolari, laghi, ruscelli, boschi e fossi, alle tariffe più economiche. I campi a disposizione degli appassionati del green sono praticabili tutto l'anno. Con le sue 18 buche e i suoi magnifici panorami il campo da golf “Montecatini Golf”, presso l’antica pieve detta “Pievaccia” , è perfetto per chi vuole vivere appieno la magia del golf. Il Golf Quarrata offre invece campi a 9 buche e a 6 buche.
Trekking
Nella bella stagione l’attività sportiva di maggior richiamo è il trekking, per il quale la Montagna Pistoiese offre percorsi di interesse storico, artistico e naturale di qualsiasi livello, dai più facili ai più impegnativi. Di particolare rilievo è il tratto pistoiese dell’ itinerario denominato G.E.A. (Grande Escursione Appenninica) che costituisce il più lungo percorso trekking della Toscana. trekkingdef.jpgIl G.E.A., per un totale di circa 400 chilometri divisi in 25 tappe, attraversa tutto l`Appennino toscano, collegando l`Umbria con le Marche e la Liguria. Un tracciato escursionistico tutto pistoiese è invece quello denominato M.P.T. (Montagna Pistoiese Trekking), con 165 chilometri di sviluppo, suddivisi in 7 tappe e 3 varianti, che si collega in vari punti con i percorsi G.E.A. e Valleriana Trekking. La montagna di Pescia ha mantenuto intatte le sue caratteristiche naturali e conserva la quiete e la bellezza dei suoi dieci antichi paesi, autentiche castella medievali, contornati da folti castagneti. Tutte le castella sono collegate, oltre che da una strada asfaltata anche da percorsi escursionistici. Di particolare rilievo il Valleriana Trekking che permette di toccare tutti i paesi, in cinque tappe, con 4-6 ore di cammino al giorno e la Via dei Mulini che parte dal paese di Stiappa. Sul crinale del Montalbano e all’interno del perimetro di quelli che erano gli antichi confini del “Barco Reale”, la spettacolare riserva di caccia realizzata dai Medici nel ‘500, si intrecciano numerosi percorsi trekking. L'ambiente è collinare, con coltivazioni di viti ed ulivi, e si presta bene ad escursioni nel verde, sia a piedi che in bicicletta, che a cavallo, attraverso sentieri che all’interesse naturalistico alternano la possibilità di apprezzare testimonianze artistiche, antiche ville papali e significativi resti archeologici.
Orienteering
Chi predilige la corsa di orientamento una cartina e di una bussola, determinando da soli la via migliore da percorrere, può praticare, a piedi o in mountain bike, la sua passione seguendo percorsi dedicati all’orienteering: nella montagna pistoiese ne troverà diversi.
A cavallo
Per vivere la natura il cavallo è un compagno ideale. Gli itinerari sono sparsi un po’ ovunque ma agli appassionati segnaliamo, fra i più interessanti, quelli che, a Pistoia, fanno parte delle “Vie verdi d’Europa”. Per la nostra provincia passa, infatti, un tratto del percorso che, partendo dalla Puglia, si muove attraverso Molise, Abruzzo, Lazio, Toscana, Emilia e Piemonte per raggiungere le Alpi e riallacciarsi agli altri percorsi europei. Si tratta delle tappe Groppoli (Pistoia) – Lambure (Piteglio) – Abetone che portano i cavalieri da 70 fino a 1.400 mt di quota. Per chi è alle prime armi, maneggi ed istruttori sparsi in tutta la provincia sono a disposizione per poter cominciare a fare un po’ di pratica o affrontare qualche primo, facile e sicuro sentiero.
Pesca
Numerosi corsi d'acqua solcano il territorio della montagna pistoiese: il Reno, la Limentra di Sambuca, la Limentrella e sopratutto il Lima con il Sestaione, suo maggiore affluente adatto per la pesca ai salmonidi, sono fiumi o torrenti di notevole "valore ittico”. Accanto ad essi i laghi sorti dagli antichi serbatoi per il ghiaccio nella Valle del Reno rappresentano l'ambiente ideale per la pesca. Ma vi sono, ancora, laghetti artificiali perfettamente attrezzati per gli appassionati di questo sport, “lento”.
Maratona A Pistoia, fra primavera ed estate, è tempo di maratone. Le maratone si svolgono un po' su tutto il territorio. Ma per gli esperti, la corsa podistica PISTOIA - ABETONE è la più grande ultramaratona in salita d’Italia, capace di coniugare i valori dello sport con quelli della salvaguardia dell'ambiente e della cultura. Clicca qui per vedere quali sono le corse in programma quest’anno.
Canoa fluviale
canoadef.jpgPer gli amanti della canoa fluviale, il torrente Lima è il principale punto di partenza. L’avventura comincia presso il Ponte Sospeso in località "Anghiari". La discesa di 4.8 Km arriva sulla riva destra della Lima, in prossimità del "Ponte della Lucchia". La discesa di 6 Km approda sulla sponda sinistra a "Ponte Maggio" in località Giardinetto nel territorio della confinante provincia di Lucca. Nel Comune di Pescia, nei periodi piena del torrente Pescia di Vellano, la canoa fluviale si pratica fra Ponte a Coscia e Ponte di Sorana.
Parapendio
Chi ama il volo e cerca un contatto diverso con la natura può praticare il parapendio sulla montagna pistoiese, utilizzando le terrazze naturali di lancio, a Pian dei Termini e Spignana (S. Marcello Pistoiese) e a Croce Arcana (Cutigliano).
Tiro con l’arco
Il tiro con l’arco garantisce il legame con il passato medioevale. Si rinnova nelle feste e nel folklore in occasione del Palio dei Rioni, che si tiene a Pescia, la prima domenica di settembre. E’ uno sport che si può praticare anche oggi utilizzando i “padiglioni” appositamente preparati per tirare e dei quali sono provvisti molti impianti sportivi e aziende agrituristiche del nostro territorio.
Sci e sport invernali
Quattro splendide vallate: Sestaione, Lima, Scoltenna e la Val di Luce, collegate tra loro con piste, per un totale di circa 60 km, innevate anche artificialmente e con impianti di risalita che partono dai 1.200 metri per raggiungere i 1.950 metri di quota. Altri percorsi di vari livelli presso le stazioni di Doganaccia (da cui, tramite funivia, si raggiunge la Croce Arcana) e di Pian di Novello nel comune di Cutigliano e la stazione di Casetta Pulledrari nel comune di San Marcello. Divertimento assicurato per gli snowboarders, che possono utilizzare l’attrezzatura dello snowpark, e per i fondisti che affinano la tecnica e sviluppano la velocità negli oltre 18 km di piste a loro riservate. Un ventaglio di opportunità per principianti, esperti, appassionati degli sport invernali.
Vacanze in fattoria
Chi ama invece la vacanza in movimento abbinata all’enogastronomia di qualità può visitare una delle tante fattorie che praticano sistemi di allevamento e coltivazione biologici. Avrà l’opportunità di assaggiare i prodotti coltivati e cucinati dall’azienda, venduti anche nel mercatino aziendale, fare corsi di coltivazione e cucina, visitare la Strada dell’olio e le del vino del Montalbano, colline di Leonardo, o la Strada dei sapori e dei colori sulla montagna pistoiese.
E ancora
Per gli appassionati delle auto: il RALLY DEGLI ABETI E DELL'ABETONE, il RALLY CITTA' DI PISTOIA, la Corsa automobilistica LIMA–ABETONE. Per gli amanti delle corse ippiche e per passare una serena giornata di svago e relax c’è l’IPPODROMO SESANA a Montecatini Terme. Ma è anche possibile praticare calcio, calcetto, tennis, tiro a piattello (a Lamporecchio vive l’ex campione mondiale Giovanetti), bowling, atletica, basket, pallavolo, pattinaggio, palestre, piscine, gioco delle bocce, motocross. Per coloro che vogliono immergersi totalmente nella natura sono disponibili campeggi e piazzole per tende, perfetti per escursionisti, che vanno a piedi, in bicicletta, o in camper. Si trovano nelle zone naturalistiche più belle, sulla colline della Valdinievole, di Pescia e del Montalbano.

I nostri Uffici Informazioni Turistiche sono a vostra disposizione per indicarvi la struttura ricettiva più adatta alle vostre esigenze, l’impianto sportivo più vicino e illustrarvi tutte le opportunità del territorio per il vostro allenamento e per il vostro svago.
 
Home arrow In movimento