A+ | A- | Reset
  • Italiano
  • English
01.jpg
Conosci la cittą  PDF Stampa E-mail


Monsummano è noto come centro termale sin da quando, nell’Ottocento, venne scoperta l’esistenza delle sue grotte sudatorie. Già durante il governo dei Lorena si era assistito, nell’ambito della rivalutazione delle cure termali in tutta la regione Toscana, ad un riordino degli impianti termali di questa cittadina il cui insediamento più recente, posto in pianura, nacque proprio intorno alla fonte dalla fama terapeutica. monsummano_terme.jpgIn prossimità di questa sorgiva sorse il Santuario di Maria Santissima della Fontenuova eretto per inglobare un tabernacolo, oggi sull’altare maggiore, con un affresco della Vergine con bambino alla quale furono attribuiti vari miracoli. Il tesoro del santuario è esposto, in parte, anche nell’interessante Museo della Città e del Territorio sito in piazza Martini. Poco distante si trova la Casa-museo del poeta Giuseppe Giusti. Il nucleo più antico della città, sul colle di Mons Summanus è situato in una posizione strategica dominante sul Padule di Fucecchio e sull’intera Valdinievole. Nel territorio del comune merita una visita l’antico comune di Montevettolini con il suo castello. Monsummano non è solo una stazione termale turistica ma anche un importante centro industriale famoso per le sue industrie calzaturiere e del cioccolato.