A+ | A- | Reset
  • Italiano
  • English
01.jpg
I Brigidini di Lamporecchio PDF Stampa E-mail

Rinomata specialità di Lamporecchio, queste piccole cialde dorate molto friabili sono fatte con uova, farina, zucchero e anice. Si dice siano stati inventati verso la metà del XVI sec dalle suore di Santa Brigida che le confezionarono utilizzando l’impasto delle ostie dopo che una sorella ne aveva sbagliato la preparazione. L’aggiunta dei chicchi di anice portò alla ricetta che si è tramandata fino ad oggi. Confezionati in eleganti scatole di cartone i brigidini sono anche venduti in un tipico sacchetto trasparente dalla forma stretta e allungata durante fiere e sagre dove vengono preparati all'istante dagli ambulanti.