Era il tempo del ciclostile
Dino Castelvecchi, Alberto Morelli ed Ivano Vitali circa un ventennio fa unirono le loro forze creative nella formazione di un gruppo di ricerca, in un momento cruciale in cui lo studio di nuovi valori legati all'uso di diversi materiali di scarto diede vita a forme espressive dinamiche. Al Museo Marino Marini di Pistoia fino all'8 maggio.

DINO CASTELVECCHI
Da sempre raffinato creatore di una pittura ottenuta con la stratificazione e la sovrapposizione sulla tela di materiali poveri, di fortuna - terra, sabbia, grafite, cartapesta, stoffa, lamiera.

ALBERTO MORELLI
Affronta l'indagine di una nuova "materialità" del campo pittorico, abbandonando l'usata imitazione illustrativa per trarre ispirazione dalle potenzialità estetiche, spaziali e coloristiche che i materiali di scarto gli possono offrire.

IVANO VITALI
Profondamente legato alla tematica ecologista, vuole restituire alla sua creatività un ruolo di efficacia etica, oltre che estetica. Il recupero della carta di quotidiani e riviste diviene il punto focale della propria creazione: nascono cosi' i lunghi fili di carta con i quali intreccia arazzi, sculture, abiti.

Museo Marino Marini
Palazzo del Tau Corso Silvano Fedi, 30 Pistoia
Aperto dal Lunedi' al Sabato Marzo: 10.00 - 17.00
Aprile e Maggio 10.00 - 18.00
Chiuso la Domenica